LAURINO
Cenni Storici
La storia di Laurino è stata gloriosa. Nei secoli, infatti, il comune, che in passato contava 25000 abitanti, ha conquistato un tale grado di civiltà da permettersi il predominio sulle numerose popolazioni dell'alta valle del Calore. Ha potuto vantare la presenza di molti artisti, letterati, giureconsulti; fu paese di artigiani di gran pregio ed illuminati cultori della terra. Nel corso dei secoli gli abitanti di Laurino hanno sempre dimostrato grande senso civico e solidarietà, come dimostrano le opere di beneficenza e le costruzioni di alcune opere pubbliche come nosocomi ed orfanotrofi. Dal dopoguerra ai giorni nostri anche Laurino ha vissuto gli eventi socio-economico-culturali che hanno caratterizzato la maggior parte dei paesi del mezzogiorno, tra tutti il decremento demografico.
Distanze chilometriche
da Salerno 87 km , da Napoli 139 km , da Roma 349 km
Come si raggiunge
In auto
Autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria, uscita di Battipaglia, proseguendo sulla SS 18 finoa Capaccio Scalo, imboccando poi la SS 166 degli Alburni fino al km 22, immettendosi sulla SS 488 al bivio di Ponte Rotto e continuando fino al centro abitato sulla strada provinciale.
In autobus
Autobus privati, sulla linea Roccadaspide - Piaggine, con collegamenti per Roccadaspide e per Piaggine, e autobus pubblici sulla linea Laurino - Salerno, Laurino - Vallo della Lucania con collegamenti per Salerno, per Vallo della Lucania e per Laurino.
In treno:
La stazione più vicina è quella di Vallo Scalo, sulla linea Roma - Reggio Calabria. (www.trenitalia.it)
In aereo:
Napoli Capodichino (www.gesac.it)
Cosa visitare

Il palazzo del Comune di Laurino si trova menzionato fin dal 1225, da quando cioè, molti atti giuridici si svolgevano nel suo portico. Dopo che il comune si impossessò del Palazzo della grancia di San Lorenzo, vi trasferì i suoi uffici, mentre la casa del comune finì in macerie che conservano ancora il nome di Casa della Corte.

Festa Patronale
Sant'Elena, 22 maggio
Eventi e manifestazioni

Laurinesi illustri e contemporanei
Sindaco
Dott.Gaetano PACENTE
Assessore all'emigrazione
Prodotti tipici
Link